Territorio – Terna 1-0

In data 28 marzo 2014 il Ministero dell’Ambiente ha reso noto che Terna Rete Italia S.p.a. ha ritirato il procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale relativo al rifacimento dell’Elettrodotto Catanzaro-Mesoraca.

Con una nota del 17 marzo 2014 Terna Rete Italia S.p.a. ha comunicato al Ministero dell’Ambiente la necessitA� di ritirare il procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale relativo al rifacimento dell’Elettrodotto AT 150 kV “Catanzaro-Mesoraca”, in virtA? delle integrazioni da produrre al progetto e del passaggio di competenze da VIA Regionale a Via Nazionale, rimandando a settembre la presentazione di un nuovo Studio di Impatto Ambientale.
Sul progetto presentato da Terna avevano sollevato dubbi, in merito all’impatto sull’ambiente e sulla salute dei residenti, diversi soggetti pubblici e privati tra i quali il parlamentare del M5S Paolo Parentela, il comune di Zagarise, la Confagricoltura di Catanzaro e ovviamente Orme nel Parco che aveva inviato le proprie osservazioni al Ministero dell’Ambiente a tutela del territorio. Un esempio di efficace sinergia tra pubblico e privato finalizzato alla salvaguardia dell’ambiente.
Il ritiro del procedimento di VIA da parte di Terna A? un primo importante risultato ottenuto. L’attenzione resterA� alta, continueremo a vigilare per tutelare e valorizzare un territorio che ha scelto il turismo, l’agricoltura e la natura come risorse sulle quali puntare per crescere economicamente e socialmente.

Commenti