Territorio – Terna 1-0

In data 28 marzo 2014 il Ministero dell’Ambiente ha reso noto che Terna Rete Italia S.p.a. ha ritirato il procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale relativo al rifacimento dell’Elettrodotto Catanzaro-Mesoraca.

Con una nota del 17 marzo 2014 Terna Rete Italia S.p.a. ha comunicato al Ministero dell’Ambiente la necessitA? di ritirare il procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale relativo al rifacimento dell’Elettrodotto AT 150 kV “Catanzaro-Mesoraca”, in virtA? delle integrazioni da produrre al progetto e del passaggio di competenze da VIA Regionale a Via Nazionale, rimandando a settembre la presentazione di un nuovo Studio di Impatto Ambientale.
Sul progetto presentato da Terna avevano sollevato dubbi, in merito all’impatto sull’ambiente e sulla salute dei residenti, diversi soggetti pubblici e privati tra i quali il parlamentare del M5S Paolo Parentela, il comune di Zagarise, la Confagricoltura di Catanzaro e ovviamente Orme nel Parco che aveva inviato le proprie osservazioni al Ministero dell’Ambiente a tutela del territorio. Un esempio di efficace sinergia tra pubblico e privato finalizzato alla salvaguardia dell’ambiente.
Il ritiro del procedimento di VIA da parte di Terna A? un primo importante risultato ottenuto. L’attenzione resterA? alta, continueremo a vigilare per tutelare e valorizzare un territorio che ha scelto il turismo, l’agricoltura e la natura come risorse sulle quali puntare per crescere economicamente e socialmente.

Commenti