Per filo e per segno

Il Raduno delle Imprese Eretiche A? terminato da qualche settimana e giA? le molteplici connessioni che gli eretici hanno creato prima, durante e dopo l’evento cominciano a produrre i primi risultati concreti. Tra le varie iniziative presentate nel corso del Raduno A? emersa la collaborazione cominciata da qualche mese tra noi e i ragazzi della a??Cooperativa Nido di Setaa?? di S. Floro, la??esperta di storia della seta Angela Rubino, il laboratorio a??Deco Arta?? di Squillace.

a??Per filo e per segnoa?? A? il nome che abbiamo dato al pacchetto turistico pensato per (e rivolto a) gli istituti comprensivi del Sud Italia (Sicilia, Campania, Puglia e Basilicata) con l’intento di dare un volto nuovo al comprensorio della provincia di Catanzaro, mettendo in evidenza le sue eccellenze e le sue peculiaritA?. Un esempio concreto di come si possa fare rete realmente e non a parole che, ci auguriamo, potrA? contribuire a posizionare il capoluogo di regione nel mercato del turismo scolastico, ponendo la??accento sul recupero delle nostre tradizioni, della nostra storia e del nostro patrimonio paesaggistico, sulla scia di un percorso esperienziale. La proposta, infatti, punta ad offrire agli studenti del Sud Italia l’opportunitA? di diventare protagonisti attivi di alcune esperienze da vivere immergendosi nelle realtA? che operano sul territorio, per quattro giorni, e non come semplici visitatori.
Il primo giorno, infatti, i ragazzi compiranno un viaggio nella storia dell’arte serica catanzarese, con la visita alla Cooperativa a??Nido di Setaa??, dove parteciperanno attivamente al processo della gelsi bachicoltura in una cornice rurale e naturalistica unica. Il viaggio proseguirA? con la visita nei luoghi chiave della??arte serica a Catanzaro e culminerA? con la visita al Mudas (Museo Diocesano di Arte Sacra), dove si cimenteranno anche in un laboratorio di tessitura.
Il secondo giorno sarA? dedicato a vivere delle esperienze sensoriali a contatto con la natura nel nostro parco. Nella suggestiva cornice del Parco Nazionale della Sila, i ragazzi, oltre ad avventurarsi sui percorsi acrobatici tra gli alberi, vivranno un viaggio eco-sensoriale tra i suoni, le luci, gli odori, i sapori della natura, alla??interno di Orme nel Parco, il primo parco eco-esperienziale della Calabria.
La terza tappa del viaggio condurrA? gli ospiti nella storia della??antica arte della ceramica di Squillace. Nella bottega artigiana Deco Art, sotto la guida dei maestri vasai, potranno cimentarsi nella creazione e nella decorazione di preziosi manufatti con la??antica tecnica del graffito.
Tra gli scopi dell’iniziativa c’A? anche quello di continuare, come stiamo facendo da sempre, a diffondere un’immagine migliore della Calabria nel panorama nazionale, per combattere quei clichA? che, amplificati dai media, contribuiscono a determinare poi anche le scelte di svago e di viaggio dei potenziali visitatori. La Calabria, nonostante i suoi problemi, A? un territorio che puA? vantare una storia millenaria, ricca di eccellenze culturali e naturalistiche, di aree incontaminate e borghi dove il tempo sembra essersi fermato. A? questa la??immagine che intendiamo, attraverso il nostro agire, veicolare ogni giorno e vogliamo continuare a veicolare nei prossimi anni. Per farlo siamo convinti che occorre continuare a creare quelle sinergie e fornire quelle occasioni per far vivere esperienze che, seguendo il filo che abbiamo tracciato, possano lasciare il segno in chi sceglierA? di venirli a conoscere.

Per maggiori informazioni: www.perfiloepersegnoincalabria.it oppure info@perfiloepersegnoincalabria.it

Commenti