Orme nel Parco in Slovenia

Lunedi 30 e martedi 31 marzo Orme nel Parco parteciperA� a Lubiana, in Slovenia, al Project Meeting di EcoDots.

Il progetto europeo, partito lo scorso anno da Parma, mira a connettere viaggiatori, piccole e medie imprese nel settore della��ospitalitA�, tour operator, comunitA� locali e itinerari condividendo uno stretto legame con il concetto di turismo sostenibile e di qualitA�.
Il meeting di fine marzo, che si terrA� presso la sede del JoA?ef Stefan Institute di Lubiana, uno dei partner del progetto, vedrA� coinvolti oltre ai padroni di casa la��Associazione a�?Le cittA� invisibilia�? di Parma, la��EcoDev Centre for Research and Development di Belgrado, il Dipartimento del Turismo del Ministero della��Economia e delle Finanze Serbo, il Comune di Parma, la��organizzazione no-profit Kate di Stuttgart e la�?Istituto di Studi per la��Integrazione dei Sistemi di Roma.
La��obiettivo di EcoDots A? quello di costruire una��innovativa rete di strutture ricettive sostenibili e itinerari verdi nei paesi su citati e di promuovere la domanda di turismo sostenibile in Europa, facendo leva su un intelligente sistema interattivo, persone impegnate, risorse naturali, sistemazioni di qualitA�, itinerari locali e transnazionali. Orme nel Parco, in questa fase, A? impegnata nell’individuazione e nel confezionamento degli itinerari eco-sostenibili in Calabria che saranno pubblicati sul portale web, in fase di realizzazione, che sarA� il prodotto finale del progetto.
Intanto fervono i preparativi per la riapertura del parco eco-esperienziale di Zagarise che, quest’anno, si doterA� di nuovi percorsi e nuovi servizi. Le novitA� sono tante ma la data di apertura ancora incerta (si farA� di tutto per essere pronti per il 25 aprile), viste le copiose nevicate che hanno interessato l’area del parco fino a qualche settimana fa.

Commenti