Monte Scorciavuoi

Fra il Lago Ampollino e l’alta Valle del Tacina si erge il ripido crinale del Monte Scorciavuoi che, con i suoi 1760 mt. circa, A? la seconda piA? alta montagna della Sila piccola.
Il Monte Scorciavuoi A? caratterizzato, sul lato nord, da un fitto bosco di faggi e pini larici che, a varie altezze, danno spazio ad ampi pianori. Questi, offrono splendidi panorami che spaziano a nord fino al Monte Nero e al Botte Donato e ad ovest fino al Monte Cucuzza, ultimo baluardo prima del Mar Tirreno.
Il lato sud A? invece una graduale discesa nella Valle del Tacina. Anche qui abbiamo un magnifico bosco di faggi e pini ed ampie radure con belle vedute sulla valle sottostante.
La presenza di vari sentieri, fra cui un lungo tratto del sentiero Italia, rende questo monte ideale per lunghe passeggiate che, sebbene relativamente impegnative per il dislivello da coprire (di circa 400 mt.) gratificano l’escursionista di belle vedute che, soprattutto sui grandi pianori sommitali, spaziano nell’intera Sila piccola.

Commenti