Monte Gariglione

E’ la vetta più alta della Sila Piccola, il Monte Gariglione raggiunge, infatti, i 1764 mt.
Il suo nome deriva da Cariglio che significa cerro, perchè un tempo le sue vette erano ricoperte da boschi di cerro. Oggi, invece, per lo più da faggi e abeti bianchi.
Fu qui, infatti, che nei primi anni del ‘900 una ditta tedesca inizio il disboscamento, costruendo uno chalet nello stesso luogo in cui oggi sorge la caserma della Forestale.
Dopo i tedeschi fu la volta di una ditta, la SO.FO.ME, che costruì una ferrovia e una teleferica per il trasporto del legname, il cui tracciato, l’attuale anello del Gariglione, è oggi ancora visibile e rappresenta un sentiero noto agli appassionati di trekking a piedi.

Commenti