Mammalia Calabra

In anteprima per la Calabria Orme nel Parco presenta “Mammalia Calabra” la mostra fotografica che nasce dal desiderio di rendere omaggio alla Terra di Calabria, ai suoi uomini e alla��incredibile ricchezza della sua fauna autoctona.

Il progetto, che prende il nome dal saggio scientifico pubblicato nei primi del a�?900 dallo studioso Armando Lucifero, A? frutto del lavoro di Franco Daddo Scarpino che, attraverso la pubblicazione del libro in formato digitale e di una mostra fotografica, ci accompagna nella biodiversitA� locale narrando un sistema identitario irripetibile e privo di ogni concorrenza. Un viaggio nelle peculiaritA� calabre tra uomini, animali e natura, la mostra itinerante racconta attraverso la fotografia e la��installazione, una Calabria fatta di specie autoctone appartenenti ai luoghi dove la natura assorbe i pensieri e le tradizioni degli uomini che la vivono. Un elogio alla primitiva e originale bellezza del patrimonio zootecnico della Calabria, ma anche un richiamo alla necessitA� di preservarla come unica soluzione ecosostenibile per un sistema da��allevamento che conservi questa esclusiva realtA� socioeconomica legata intimamente al territorio. Un focus sulle razze e le varietA� autoctone, come esempio di salvezza per la nostra magnifica terra e il suo futuro. Le immagini raccontano la biodiversitA� locale narrando un sistema identitario irripetibile e privo di ogni concorrenza. L’anteprima della mostra fotografica, visitabile dal 1 al 9 agosto presso Orme nel Parco, ci permette di conoscere la bellezza e l’unicitA� di quattro specie autoctone: la Capra Nicastrese, il Pastore della Sila, il Suino Nero di Calabria e la Vacca Podolica Calabrese.
La mostra completa, che conterrA� piA? di quaranta scatti, alcune installazioni, nove tavole illustrate dall’artista toscano Matteo Giuntini e il Catalogo, sarA� fruibile dalla fine dell’anno e farA� tappa in oltre trenta paesi della Calabria.
Sul sito www.mammaliacalabra.com A? possibile tenersi informati sui contenuti, gli eventi e l’avanzamento del progetto.

Mammalia

Commenti