Mammalia Calabra

In anteprima per la Calabria Orme nel Parco presenta “Mammalia Calabra” la mostra fotografica che nasce dal desiderio di rendere omaggio alla Terra di Calabria, ai suoi uomini e alla??incredibile ricchezza della sua fauna autoctona.

Il progetto, che prende il nome dal saggio scientifico pubblicato nei primi del a??900 dallo studioso Armando Lucifero, A? frutto del lavoro di Franco Daddo Scarpino che, attraverso la pubblicazione del libro in formato digitale e di una mostra fotografica, ci accompagna nella biodiversitA? locale narrando un sistema identitario irripetibile e privo di ogni concorrenza. Un viaggio nelle peculiaritA? calabre tra uomini, animali e natura, la mostra itinerante racconta attraverso la fotografia e la??installazione, una Calabria fatta di specie autoctone appartenenti ai luoghi dove la natura assorbe i pensieri e le tradizioni degli uomini che la vivono. Un elogio alla primitiva e originale bellezza del patrimonio zootecnico della Calabria, ma anche un richiamo alla necessitA? di preservarla come unica soluzione ecosostenibile per un sistema da??allevamento che conservi questa esclusiva realtA? socioeconomica legata intimamente al territorio. Un focus sulle razze e le varietA? autoctone, come esempio di salvezza per la nostra magnifica terra e il suo futuro. Le immagini raccontano la biodiversitA? locale narrando un sistema identitario irripetibile e privo di ogni concorrenza. L’anteprima della mostra fotografica, visitabile dal 1 al 9 agosto presso Orme nel Parco, ci permette di conoscere la bellezza e l’unicitA? di quattro specie autoctone: la Capra Nicastrese, il Pastore della Sila, il Suino Nero di Calabria e la Vacca Podolica Calabrese.
La mostra completa, che conterrA? piA? di quaranta scatti, alcune installazioni, nove tavole illustrate dall’artista toscano Matteo Giuntini e il Catalogo, sarA? fruibile dalla fine dell’anno e farA? tappa in oltre trenta paesi della Calabria.
Sul sito www.mammaliacalabra.com A? possibile tenersi informati sui contenuti, gli eventi e l’avanzamento del progetto.

Mammalia

Commenti