Due parchi, un’unica offerta

Orme nel Parco e il Parco Archeologico Scolacium insieme per unire cultura, arte, natura e avventura in un’unica proposta. Nasce la partnership turistico-culturale piA? importante e innovativa della stagione in Calabria.

Sentiamo spesso auspicare la creazione di sinergie tra gli operatori turistici o tra istituzioni pubbliche ed imprese private. Ultimamente il termine “fare rete” va molto di moda, ma poche, pochissime sono le realtA? in grado di trasformare questi slogan in azioni concrete. Nell’ambito delle strategie di rilancio del territorio e delle bellezze naturalistiche, storiche e culturali in esso presenti e in un’ottica di sinergia, abbiamo pensato e costruito una partership con il Parco archeologico Scolacium di Roccelletta di Borgia e con la Fondazione Armonie d’Arte, che organizza ogni anno l’omonimo festival, da quest’anno concessionaria dei servizi e dell’animazione culturale dell’area. Un’operazione di co-branding e di marketing territoriale finalizzata alla realizzazione di attivitA? comuni, volte: al potenziamento della comunicazione e dei servizi forniti dai due parchi; alla creazione di un’asse mare-monti in grado di rendere maggiormente ricca e variegata l’offerta turistica nella provincia di Catanzaro, con conseguente creazione di economie di scopo e maggior coordinamento sul territorio di risorse ed energie.
Stiamo parlando di un parco, quello di Scolacium, di potente valore storico e monumentale che esprime e racconta di una cultura e di un’arte di rara bellezza che unito ad Orme nel Parco, divenuto ormai un punto di riferimento per il turismo naturalistico ed esperienziale montano per tutto il Sud Italia, possono rappresentare quella motivazione di viaggio e di svago per appassionati di natura e cultura provenienti delle regioni limitrofe: Puglia, Sicilia, Campania, Basilicata.
Due luoghi magici di una Calabria che puA? dire la sua in fatto di turismo e di benessere non solo per i turisti ma anche per i residenti; due luoghi entrati ormai nel cuore dei calabresi (e non solo) che hanno saputo acquisire quella giusta consapevolezza circa le proprie potenzialitA?, le proprie criticitA?, e che muovono ogni anno migliaia di visitatori e appassionati.
Si tratta di un’operazione a costo zero per le pubbliche amministrazioni, perchA? i due parchi hanno deciso di unire le proprie forze e le proprie risorse economiche e umane per fare la propria parte nella valorizzazione e comunicazione del comprensorio, in una regione dove l’imprenditoria, spesso, si muove e agisce solo quando e se ci sono sovvenzioni pubbliche. Nell’idea dei promotori i due Parchi possono esprimere un’offerta completa per ogni target, cosA? come la possibilitA? di un management integrato, lontano da tutte le logiche di “recinti” ancora troppo spesso in Calabria imperanti e che gradualmente potrA? sviluppare progetti congiunti ed altresA? rappresentare un esempio anche per altre realtA? regionali. I clienti di Orme nel Parco, conservando e presentando il biglietto di accesso ai percorsi acrobatici presso la cassa di Scolacium, potranno usufruire del 10% di sconto per le visite guidate del Parco Archeologico Scolacium e per gli spettacoli di Armonie d’arte Festival e viceversa.
I particolari dell’iniziativa saranno declinati nella conferenza stampa di presentazione dell’accordo, che si terrA? venerdi 22 luglio, alle ore 11.00, presso la Sala Giunta della Provincia di Catanzaro, nel corso della quale verrA? presentata la nuova pagina web dell’iniziativa: www.scolaciumeorme.it
Parteciperanno alla conferenza stampa, oltre a Chiara Giordano, presidente della Fondazione Armonie d’Arte e Massimiliano Capalbo product manager di Orme nel Parco, per il MIBACT il direttore del Parco Scolacium dott. Gregorio Aversa, il Sindaco di Borgia Elisa Sacco, il sindaco di Zagarise Domenico Gallelli, il Consigliere provinciale Riccardo Bruno e, naturalmente, il padrone di casa del Palazzo di Vetro Enzo Bruno, presidente dell’amministrazione provinciale.

armonie orme

Commenti